lunedì 11 dicembre 2017

SHIRA LA LUPA DI AIDAA HA COMPIUTO 18 ANNI

Catrovillari (11 dicembre 2017) Shira questo è il suo nome, lei è la lupa piu vecchia d'Italia che proprio nei giorni scorsi ha compiuto 18 anni. Shira è un esemplare femmina di "Lupo del Pollino" che un po di anni fà durante un inverno piuttosto rigido scese a valle e nella piana di Castrovillari incontrò un uomo che di nome fa Carlo Buccino e che da sempre si occupa di accudire e trovare casa ai cani randagi che anzichè prenderla a fucilate (come vorrebbero fare ancora oggi pastori ed allevatori e forse anche il ministro dell'Ambiente Galletti) l'ha rifocillata con le dovute precauzioni e cautele (sempre di un lupo si tratta) e cosi tra i due è nato un feeling sempre piu stretto che ha portato Shira a trasferirsi di fatto in pianta stabile presso la casa di Carlo a Catrovillari,ovviamente la lupa che ora ha diciotto anni è rimasta un animale allo stato libero anche se andando avanti con l'età e anche grazie alle amorevoli cure di Carlo e della sua famiglia Shira oggi ha imparato cosa vuol dire riposare al calduccio nei momenti di maggiore freddo, ma Shira rimane una lupa, e proprio per questo solo Carlo può avvicinarla e parlarci, vive libera anche se oramai vista la sua veneranda età che la pone sicuramente come la lupa più vecchia d'Italia. "Ho conosciuto Shira due anni fà quando sono andato a trovare il mitico Carlo Buccino nel suo rifugio dove ospita diverse decine di cani tolti dalla strada a Castrovillari- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- e da quel momento mi sono innamorato di lei e in generale della causa dei lupi che proprio in questi giorni ci vede impegnati per tutelarli dagli idioti che vorrebbero prenderli a fucilate,certo sono animali molto diffidenti e dei quali bisogna aver rispetto ma esistono possibilità di relazione tra loro e gli umani rispettando quella che è la loro natura e Shira ne è un esempio vivente" Shira è anche la testimonial della campagna AIDAA per la giornata nazionale di tutela del lupo la cui prima edizione è prevista per il 5 gennaio del 2018.



CANE SUL BALCONE IN SPAZIO RISTRETTO IN PROVINCIA DI BARI

Questo cane è tenuto in uno spazio piccolissimo su un balcone in provincia di Bari stiamo facendo le verifiche.

domenica 10 dicembre 2017

CACCIATORE SI SPARA A UN PIEDE. AMPUTATE LE DITA

(ANSA) - GROSSETO, 9 DIC - Un uomo di 55 anni, originario di Frosinone, si è sparato ad un piede durante una battuta di caccia al cinghiale in provincia di Grosseto. Il cacciatore è stato trasferito d'urgenza all'ospedale Misericordia. L'uomo sembra sia scivolato e abbia fatto tutto da solo. Sul posto è intervenuto il 118 che, con l'elisoccorso Pegaso, ha trasferito l'uomo in ospedale. I medici sono stati costretti ad amputare il secondo dito del piede.

OGGI GIORNATA DEI DIRITTI (NEGATI) DEGLI ANIMALI -

I NUMERI DELL'OLOCAUSTO ANIMALE IN ITALIA NEL 2017
il cane angelo. l'esempio lampante dei diritti negati agli animali

Roma (10 DICEMBRE 2017) - Oggi si dovrebbe celebrare la giornata dei diritti degli animali, in realtà quella che si celebra è la giornata dei diritti negati degli animali e L'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente in questa giornata non solo ha deciso di non festeggiare, ma di diffondere i numeri di quello che possiamo chiamare un vero e proprio olocausto degli animali di affezione in Italia e degli animali vittime di cacciatori e riti religiosi. Qui sotto riportiamo i numeri delle violenze contro gli animali riferite ai primi dieci mesi del 2017 in Italia.

OGNI ESTATE IN ITALIA SI ABBANDONANO 120.000 TRA CANI E GATTI
COMPLESSIVAMENTE DURANTE L'ANNO SI ABBANDONA UN CANE O UN GATTO OGNI 3 MINUTI

I CANI RANDAGI LIBERI E VAGANTI SONO CIRCA MEZZO MILIONE E NON ESISTE UN PIANO NAZIONALE CREDIBILE DI STERILIZZAZIONE DEI RANDAGI

NEI CANILI ITALIANI CI SONO 145.000 CANI IN ATTESA DI ADOZIONE

NEI GATTILI ITALIANI CI SONO 75.000 GATTI IN ATTESA DI ADOZIONE

NEL 2017 SONO STATI UTILIZZATI UTILIZZATI IN ITALIA 500.000 ANIMALI PER LA SPERIMENTAZIONE MEDICO - SCIENTIFICA

TRA LE VARIE FESTE PASQUALI E LA FESTA DEL SACRIFICIO IN ITALIA  NEL 2017 SONO STATI UCCISI PER SGOZZAMENTO OLTRE 140.000 AGNELLI E CAPRI 

NEL 2017 SONO PARTITI PER DESTINAZIONI IGNOTE DEL NORD EUROPA OLTRE 20.000 CANI PRELEVATI DAI CANILI E DALLE STRADE ITALIANE DI SOLO IL 15% DI LORO SI CONOSCE LA DESTINAZIONE FINALE  (ADOZIONE O PRESENZA IN CANILE).

NEI PRIMI 10 MESI DEL 2017 SONO STATI TORTURATI ED UCCISI CIRCA 800 TRA CANI E GATTI.

NEI PRIMI DIECI MESI DEL 2017 SONO STATI AVVELENATI  DAI BOCCONI OLTRE 6.700 CANI E GATTI DEI QUALI IL 30% MORTI.

NEI PRIMI DIECI MESI DEL 2017 SOLO 11 PERSONE SONO STATE CONDANNATE PER I REATI DI MALTRATTAMENTO DI ANIMALI.

"Questi sono solo alcuni dei dati che mettono in evidenza che Italia i diritti degli animali sono in forte regresso rispetto a un decennio fa- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- ed oggi invece di festeggiare noi facciamo sentire forte la nostra voce per denunciare questo vero e proprio olocausto animale pur sapendo che da queste statistiche mancano i milioni di animali macellati e quelli uccisi per farne pelliccia ci siamo limitati ai dati certi e condivisi dalle maggiori associazioni animaliste, se vogliamo davvero cambiare le cose dobbiamo lottare tutti insieme e non far finta che si viva in una società a misura di animale"

sabato 9 dicembre 2017

L'OROSCOPO DEGLI ANIMALI DI CASA PER IL 2018

OROSCOPO DEGLI ANIMALI DI CASA 2018 di TITO LUPI E MICIO MAGO MICHELINO
LORENZO CROCE IN ARTE TITO LUPI E IL GATTO MICIO MAGO MICHELE

ARIETE
Gli animali nati nella seconda e terza decade avranno qualche problema di salute che si protrarrà fino a giugno, per micio calo energetico, con ripresa alla grande in luglio, per fido invece momenti di alti e bassi fino a marzo, per tutti gli animali di casa la seconda parte dell'anno sarà un periodo buono, i nati sotto questo segno inoltre sono considerati i guerrieri dello zodiaco. Buone prospettive di trovare casa per animali in cerca di adozione specialmente per i cani anziani.
TORO
Anno che si prospetta gaudente per gli animali nati nel segno del toro, con saturno a favore per tutto l'anno, ma sopratutto per fido e micio ci sono buone prospettive di essere viziati dai loro umani avendo loro a disposizione il favore di Giove e plutone che portano buone nuove specialmente per i mesi di aprile, maggio e dicembre. Per i cani attenzione a malattie cardiovascolari, per i mici invece controllare a fondo l'alimentazione evitando di mangiare porcherie.
GEMELLI
Il 2018 per i nostri amici di casa parte bene, infatti con il favore di Giove tutto dovrebbe scorrere liscio durante l'anno anche per gli animali più anziani. Addirittura vi sarà un estate felicissima per micio e fido, buono l'anno anche per i roditori in particolare per i topi bianchi e gli uccellini. Attenzione ai mesi freddi, occorre incentivare i controlli veterinari per quegli animali che nel corso del 2017 hanno dato segni di cedimento a livello osseo e attenzione alle anche per i pastori tedeschi nati sotto questo segno. Un controllo in più non guasta.
CANCRO
Con Giove dalla vostra fino a giugno ed in trigono di Saturno micio e fido godranno di un anno pieno di attenzioni da parte dei loro amici umani, aumenteranno le passeggiate ed anche la qualità della pappa. Meno bene per i criceti, che rischiano problemi di salute a causa di una contrarietà di Mercurio a partire dal mese di maggio.
LEONE
Rilancio, questa è la parola per gli animali domestici nati sotto il segno del Leone, dopo un anno buono quale è stato il 2017 il 2018 riserva opportunità per migliorare la propria qualità della vita e della pappa ma sopratutto avrete maggiore affetto dai vostri amici umani specialmente da quelli che lo scorso anno per mille motivi si sono un po dimenticati di voi e del vostro desiderio di coccole.
VERGINE
Anno assolutamente graffiante nel vero senso della parola per i mici nati sotto il segno della vergine che grazie alla congiunzione di tutti i pianeti a loro favore avranno un anno d'oro nel senso vero del termine, per quelli che partecipano ai concorsi grandi possibilità di vincere. Soddisfazione anche per Fido anche se la congiunzione astrale prevede la necessità di curare la linea specialmente dopo le abbuffate delle prossime festività . I quattro zampe devono stare in linea per evitare i rischi di salute dovuti al sovrappeso.
BILANCIA
Cambiamenti in vista per gli animali della bilancia non sempre ottimali e positivi. Siete abitudinari, ma dovrete sottoporvi allo stress di un cambiamento delle regole di vita o di una nuova casa tutta da scoprire e questo vi stanca assai vista la vostra indole pacifica. Per i cani e gatti che sono nei rifugi buone prospettive di adozione. Per la salute attenzione ai problemi di stomaco. Ottima stagione per i conigli nato sotto questo segno.
SCORPIONE
L'anno inizia alla grande per i volatili in particolare per i pappagalli che vivranno sei mesi di vita comoda e tranquilla, un po meno bene per micio e fido che risentono della contrarietà di Saturno almeno fino ad marzo, poi in occasione dell'estate tutti a rilassarsi e sarà un crescendo per tutti i successivi mesi. Attenzione alla qualità del cibo per pesci e uccellini.
SAGITTARIO
L'olfatto questa è la parola magica per fido del sagittario, un anno pieno di soprese, e di nuove scoperte, con i primi mesi decisamente positivi, il vostro amico umano vi porterà in viaggio con lui spesso (specialmente se appartiene al vostro stesso segno), e per voi che siete animali che avete la curiosità inserita nel vostro dna sarà uno spasso. Per micio invece anno sereno all'insegna di un nuovo divano sul quale dormire sonni profondi e beati e di un nuovo tiragraffi che riceverete come regalo gia nei prossimi giorni.
CAPRICORNO
Anno assolutamente turbolento per fido, con fughe in vista specialmente nei primi mesi dell'anno per quei cani che non si trovano bene con i loro proprietari, ma con il passare del tempo le cose miglioreranno. Anche per i micio-capricorno ci sono momenti di alti e bassi dovuti all'opposizione di Plutonee Venere, ma non disperate avrete la vostra rivincita a partire da ottobre del 2018 quando tutti riconosceranno il vostro ruolo di eroi della famiglia.
ACQUARIO
Grande energia per gli animali nati sotto il segno dell'Acquario anches e il vostro umore spesso sarà altalenante. Ci sono buone intenzioni dei vostri padroni nei vostri confronti, specialmente per micio e fido sono in programma forti miglioramenti del tenore generale di vita, e sopratutto in arrivo una nuova cuccia, quella che avete sempre desiderato.
PESCI

I sogni, si i vostri sogni cari fido e micio sono destinati a realizzarsi, ma solo in parte, in quanto nei primi mesi avete il sole in Giove che vi da tanta forza, fortuna ed energia. Evitate il più possibile di indispettire i vostri umani con i vostri soliti giochini e scherzetti potrebbero averne a male. Viaggi per micio, ed una primavera da favola per fido. Curatevi le orecchie.

MILANO. CANE INGERISCE DROGA AL PARCHETTO

Non bastano i bocconi avvelenati sparsi dagli idioti nei parchi e nei giardini,ora ci si mette anche la droga. nei giorni scorsi un setter ingleseè stato ricoverato dai veterinari dopo aver ingerito droga ai giardinetti in zona Pagano. Tobia,questo il nome del peloso, dopo due giorni è stato dimesso. La questione della droga abbandonata nei luoghi pubblici non è un emergenza, ma i casi si stanno moltiplicando almeno a Milano quindi è buona cosa monitorare la questione.

CACCIATORI INSULTATI AI CITTADINI



Indagini in corso da parte dei carabinieri di Pioltello dopo gli episodi che hanno coinvolto alcuni cacciatori. Circa una quarantina gli episodi presi in esame, tra aggressioni, insulti, minacce e atti vandalici contro le loro auto.

Cacciatori sotto attacco

L’ultimo episodio in ordine di tempo è avvenuto la scorsa domenica in zona Cassignanica, al confine con Rodano. Anche in quel caso, a farne le spese sono state le auto dei cacciatori. Incisioni sulle fiancata, pneumatici tagliati sono solo alcuni degli atti vandalici subiti dagli amanti della caccia. Che adesso sono stufi. Anche perché questi episodi vanno avanti da almeno 1 mese e mezzo. Tra le segnalazioni, poi, anche vere e proprie aggressioni subite.

Animalisti nel mirino

Stando a quanto rivelato dai cacciatori, pare che a rendersi protagonisti di questi atti sia un gruppo di animalisti. Tre giovani che, solitamente a volto scoperto, prendono di mira le loro vittime al grido “no alla caccia”. Anche il presidente provinciale della Federcaccia ha lanciato un appello a prefettura e questura affinché intervengano per mettere fine al fenomeno. Invitando anche i cacciatori a non reagire.

fonte: