mercoledì 28 giugno 2017

CUCCIOLI RAPITI E RITROVATI. C'E' LA PISTA OLTRE I SOSPETTI

GIOIOSA MAREA (28 giugno 2017) - Non sono solo sospetti quelli che abbiamo in merito a quanto avvenuto a Gioiosa Marea tra lunedi e martedi quando una mano non tanto ignota ha rubato e poi restituito dalla casa di Daniela Lotito 3 cuccioli di cane che erano stallati dalla volontaria di AIDAA. Solo dopo una forte presa di posizione della volontaria, del presidente di AIDAA ma anche grazie al lavoro delle forze dell'ordine i tre cuccioli sono ritornati a casa. "Ieri abbiamo voluto tenere bassa la guardia in quanto i cuccioli erano appena tornati a casa ma oggi siamo decisi nel dire che abbiamo una pista sui responsabili ed i loro complici reali e virtuali del furto dei tre cani- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- e onestamente di questa gente che si vanta di essere la crema dei volontari che nei loro messaggi vocali e non solo se la prendono con il mondo vantando delle impunità che tra poco saranno spezzate. Questa non è gente che ama gli animali è feccia umana e come tale deve essere spazzata via dal mondo dell'animalismo e con loro verranno a breve spazzati via i loro complici reali e virtuali in qualsiasi parte d'Italia si trovano. Ora-conclude Croce- loro sappiano che noi sappiamo e che le forze dell'ordine arriveranno inesorabili come inesorabili arriverà la nostra mano sulla loro capoccia bacata".
uno dei cuccioli rapiti e restituiti. sono stati proprio loro a certificarci la traccia dei loro rapitori

VACANZE BESTIALI. LE REGOLE PER MICIO E FIDO

Roma (28 GIUGNO 2017) – Tra pochi giorni inizia l'esodo per le vacanze, si calcola che anche dai due ai quattro milioni  di animali domestici (in prevalenza cani) seguiranno i loro padroni nelle località di vacanza, ecco dunque alcune regole che è indispensabile seguire per portare i nostri animali in vacanza.


In auto: in Italia l'art. 169 del codice della strada consente di portare liberamente in auto un cane o un gatto, o un numero superiore di animali, purché custoditi nell'apposita gabbia o contenitore, oppure nel vano posteriore appositamente diviso da una rete o simili. Le violazioni sono punite con una sanzione amministrativa che va € 68,5 a € 275,10 alla quale si aggiunge il decurtamento di 1 punto dalla patente di guida.
In treno:è possibile portare con sé animali domestici di taglia piccola, purché sistemati negli appositi trasportini (70x50x30cm).

Nei treni a scompartimentogli animali possono restare, sotto controllo, con i loro padroni, purché gli altri passeggeri dello scompartimento lo consentano. Cani e gatti possono viaggiare solo in seconda classe con biglietto ridotto del 50 per cento così come quelli di grossa taglia che possono partire, però, solo se e tenuti a guinzaglio e con museruola.
Neitreni locali il viaggio è consentito solo con l'obbligo di guinzaglio e museruola; il costo del biglietto per cani e gatti è di € 1.
Sui treni Freccia Rossa Italia sono ammessi animali di piccola taglia custoditi negli appositi trasportini 32x32x50 da collocare, durante il viaggio, negli spazi indicati dal personale FS.
Maggiori spazi di interazione e di ammissione di cani di media e grossa taglia sono previsti dal regolamento del treno ITALO.
In aereo:ogni compagnia aerea ha le sue regole. Prima di mettersi in viaggio, quindi, è consigliabile contattare la compagnia aerea prescelta. In genere, tutte le compagnie consentono agli animali di piccola taglia di viaggiare accanto al padrone, purchè custoditi in gabbie con fondo impermeabile. La cura dell'animale è a carico del passeggero.

Per i gli animali di taglia medio/grande, invece,se il peso del cane sommato a quello del trasportino supera i 10 kg, l'animale dovrà viaggiare nella stiva in una gabbia rinforzata.
Navi e traghetti: Il trasporto in nave prevede il guinzaglio per gli animali di piccola taglia e trasportino per i cani di grosse dimensioni. Se volete volete portarli con voi durante il viaggio è necessario prenotare l'intera cabina prima di partire.

Sulle navi da crociera non sono ammessi animali di nessuna taglia e solo eccezionalmente cani piccoli.
Sui traghetti i cani sono ammessi solo se tenuti a guinzaglio e con museruola, mentre i gatti devono viaggiare nel trasportino. I cani di piccola taglia possono rimanere in cabina coi padroni, a patto che la cabina non sia occupata da altri passeggeri. Se il cane è di taglia media o grande deve essere sistemato in appositi "canili di bordo" sul ponte. Il costo del biglietto per cani e gatti varia a seconda della compagnia scelta e si tratta di una quota fissa indipendente dalla tratta.

I VETERINARI STERLIZZANO 500 CANI RANDAGI

Un accordo tra le associazioni di categoria dei veterinari e l'associazione animalista Leidaa porterà alla sterilizzazione di 500 cani randagi, si tratta di una goccia nel mare è vero ma è sempr emegli ouna goccia nel mare che il niente. in questo caso il nostro plauso a Michela Brambilla per questa iniziativa che speriamo possa essere un apripista per molte altre iniziative simili. 

CAVALLO MORTO ALLA QUINTANA. PARTE IL TAVOLO TECNICO SICUREZZA CAVALLI

Foligno (28 giugno 2017) -  Dopo le polemiche dei giorni scorsi sulla morte del cavallo alla Quintana, nei primi giorni di luglio (data indicativa l'11 luglio) si incontreranno i responsabili dell'ente Giostra della Quintana, il presidente e gli esperti tecnici esterni di AIDAA. Obbiettivo dell'incontro l'apertura di un confronto serio ed immediato per garantire sempre una maggiore sicurezza dei cavalli che partecipano alla giostra. "Noi crediamo senza mezzi termini- ci dice Lorenzo Croce- che nel contingente l'unica cosa da fare è sedersi attorno a un tavolo per trovare delle regole che migliorino la sicurezza dei cavalli in pista. Noi come AIDAA ci faremo accompagnare da due esperte del settore equino. Certo il nostro obiettivo finale è il divieto di utilizzo degli animali e il loro sfruttamento a qualsiasi livello, ma crediamo che sia importante guardare al presente e quindi aprire un confronto franco seppure da posizioni di partenza distanti che abbia lo scopo di verificare un percorso di miglioramento delle condizioni di sicurezza dei cavalli a partire dall'edizione di settembre della giostra. Non si può andare avanti solo a carte bollate- conclude Croce- occorre sedersi al tavolo e trovare soluzioni pratiche ed immediate, a noi stanno a cuore i cavalli e la loro sicurezza ed in questa direzione lavoriamo oramai da anni".

martedì 27 giugno 2017

GIOIOSA MAREA. HANNO RIPORTATO I CUCCIOLI RAPITI

Gioiosa Marea (Me - 27 giugno 2017) - Ha avuto un lieto fine in meno di 24 ore la vicenda del rapimento di tre cuccioli che erano in stallo presso la volontaria AIDAA Daniela Lotito a Gioiosa Marea in provincia di Messina. I tre cuccioli (vedi foto) erano scomparsi all'alba di ieri, quando qualcuno dopo essere penetrato nell'abitazione della Lotito aveva rapito i tre cuccioli, allontanandosi poi ad alta velocità a bordo di un automobile. Durante tutta la giornata di ieri il presidente AIDAA era rimasto in contatto con la volontaria e nel frattempo erano stati avviati sia le pratiche di denuncia, sia i contatti con canali riservati dell'ambiente animalista della zona.  Nella serata di ieri la prima svolta, uno dei tre cuccioli rapiti a Gioiosa Marina è stato fatto ritrovare su una catasta di legna a poche decine di metri dalla casa della Lotito, mentre questa mattina all'alba sono stati fatti ritrovare gli altri due cuccioli. Tutti e tre i canuzzi sono in perfetto stato di salute. "Quale sia il motivo che ha portato a questo gesto- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- sarà oggetto di indagine da parte delle forze dell'ordine, anche se noi una idea piuttosto precisa ce l'abbiamo. Sono contento per Daniela- continua Croce- che si sta occupando tra le altre cose della sistemazione e trasformazione del rifugio di Patti la cui vicenda è nota a tutti e che ringrazio pubblicamente per il suo impegno. Credo- conclude Croce- che presto verremo a conoscenza dei nomi dei responsabili o delle responsabili di questa intimidazioni e dopo la loro scoperta molte strane vicende di quel territorio saranno viste sotto la lente di ingrandimento della giustizia penale".



LIETO FINE PER I TRE CUCCIOLI RUBATI E POI RESTITUITI IN PROVINCIA DI MESSINA

TRAFFICANTI. IL 17 LUGLIO INCONTRO TRA LORENZO CROCE E NUNZIA FORTE

Almeno sulla data ci siamo, il presidente di AIDAA Lorenzo Croce e la signora Nunzia Rebecca Forte si incontreranno a Bologna per un faccia a faccia pubblico lunedi 17 luglio. L'accordo è stato raggiunto sulla data e sul luogo ora gli avvocati delle parti si parleranno per stabilire le regole dell'ingaggio. Tre le condizioni poste da Croce per l'incontro
1- incontro in luogo neutro
2 - possibilità di presenza di pubblico 
3 - diretta streeming via facebook.




FINTI RANDAGI. AIDAA DAL GIUDICE: CHIEDEREMO IL SEQUESTRO

Continua la saga del menefreghismo da parte del proprietario di tre cani e del sindaco del paese con il quale ci sentiremo domattina via telefono in merito al gruppetto di tre cani che il proprietario nel più totale disprezzo della legge lascia circolare per le strade di Nespolo, il problema è che i cani essendo aggressivi hanno iniziato a creare non pochi problemi ai gatti della zona e a creare disagi nelle proprietà private, da qui la decisione del presidente di AIDAA che dopo aver parlato con il sindaco qualora non si addivenisse a un accordo per la messa in sicurezza dei cani chiederà un incontro urgente coi giudici per chiedere che i cani siano messi sotto sequestro cautelativo, non in un canile ma presso uno stallo che la stessa associazione è disposta a fornire gratuitamente.